NEWS

METODO ok3: l'allenamento su misura che ti misura

Allenamenti

Attualmente l’erogazione del servizio ok3 è organizzato via e-m@il: l’atleta riceve via mail le proprie schede d’allenamento all’inizio di ogni settimana, e restituisce con lo stesso mezzo  il file con la registrazione dell’allenamento svolto sul proprio rullo Tacx.

Con questo sistema ok3 verifica la correttezza del lavoro svolto, e capisce se tutto va bene o se la scheda non è adeguata oppure se vi sono problemi contingenti di sovrallenamento, affaticamento etc.

In certi casi può esserci anche il consulto con i medici sportivi di Wellnesslab.

Il grande vantaggio è che così diventa possibile monitorare i progressi, ma soprattutto correggere in tempo reale eventuali problematiche.

A breve l’erogazione del servizio di allenamento passerà attraverso un portale creato ad hoc: ogni atleta potrà usufruire del programma d’allenamento ok3 semplicemente connettendosi ed accedendo alla propria area riservata da dove scaricherà i propri files d’allenamento e caricherà i files degli allenamenti svolti trovando inoltre diverse analisi grafiche. Nel portale l’atleta troverà informazioni utili e potrà confrontarsi con gli altri atleti ovvero ricevere consigli dallo staff ok3.

Durante i raduni, in funzione della condizione raggiunta, si va ad effettuare allenamenti su strada, in gruppo seguiti dalle ammiraglie. Ciò consente all’allenatore di correggere eventuali difetti nel gesto tecnico, e di migliorare/imparare le strategie di gara (doppia fila, ventaglio, dietro macchina etc.), tecniche di guida e come si deve stare in gruppo.

Dal 2014 è possibile usufruire di tutto quanto proposto da ok3 senza utilizzare il computer. In questo caso il ciclista utilizza il rullo Tacx Bushido con la consolle aggiornata dalla stessa ok3 la quale contiene già tutti gli esercizi pronti all'uso. Per l'analisi dei dati viene utilizzato durante l'esercizio un Polar tipo CS400 o CS500 o CS600 ovvero altri Polar ove è possibile scaricare il file di esercizio sul computer. Con questa modalità si ottiene un controllo elettronico dei tempi e delle resistenze del rullo, estremamente importante al fine di una professionale analisi dei dati, mentre la memorizzazione dei dati di esercizio viene effettuata dal Polar, estremamente preciso nella misurazione della frequenza cardiaca e degli altri parametri come cadenza e velocità. Il software ok3 utilizza in questo caso il parametro velocità in km/h misurati dal Polar per calcolare i progressi della forma. Per certi aspetti tale opzione è ancora più precisa nel valutare i progressi sportivi in quanto il rullo Tacx memorizza i watt di esercizio con un algoritmo matematico e non con una diretta misurazione dei watt. L'algoritmo matematico è in funzione di determinati fattori che cambiano durante l'esercizio ovvero esso dipende ad esempio dalla pressione del pneumatico, la quale pressione cambia con il surriscaldamento del copertoncino dovuto al movimento della ruota sul rullo e questo fattore tendenzialmente porta a dare un valore dei watt leggermente più alti con il copertoncino surriscaldato. Con la misurazione della velocità attraverso il Polar questo fattore di deviazione viene praticamente annullato. Tenuto conto che la ok3 dispone di un notevole database di dati è possibile trasformare, matematicamente, la velocità in watt e quindi anche gli incrementi di questa all'avanzare del programma di allenamento.

Oltre alla possibilità descritta sopra è possibile allenarsi con ok3 anche con i rulli Elite che prevedono il controllo elettronico delle sezioni e della resistenza tipicamente attraverso un computer o un ipad. Il metodo ok3 quindi si allarga anche ad altri ciclisti che utilizzano questi rulli di nuova generazione. Anche in questo caso ok3 offre l'analisi professionale degli esercizi fatti o attraverso l'elaborazione dei file di esportazione dati del software Elite ovvero da un Polar come scritto sopra.